I Soci di Idrotirrena
ScarpelliniTicchioniTermomarketCllatLenaClimaxMartinelliMartinelliMartinelliIdrotirrena Commerciale
IdrotirrenaIdrotiforma
Hydra Club


D.L. n.46, attuazione direttiva UE relativa alle emissioni industriali

D.L. n.46, attuazione direttiva UE relativa alle emissioni industriali Data: 28/03/2014

Il 27 Marzo del 2014 è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il decreto d’attuazione per la prevenzione e la riduzione integrale dell’inquinamento relativa alle emissioni industriali, il decreto apporta importanti modifiche al D.L. del 3 aprile 2006, n.152 e le successive modificazioni.
Il 152, chiamato anche codice dell’ambiente, recepisce numerose direttive europee e si concretizza in un punto di riferimento nazionale, per le valutazione ambientale strategica (VAS), per la valutazione d’impatto ambientale (VIA), per l’autorizzazione ambientale integrata (IPPC), per la difesa del suolo, per la tutela delle acque e delle risorse idriche, gestione dei rifiuti, esplicitando anche norme di tutela dell’aria e per la riduzione delle emissioni in atmosfera.
Proprio in quest’ultima parte, al titolo II sono trattati gli impianti termici civili, impianti la cui produzione di produzione di calore è esclusivamente destinata, anche in edifici ad uso non residenziale, al riscaldamento o alla climatizzazione invernale o estiva di ambienti o al riscaldamento di acqua per usi igienici e sanitari. Gli articoli di questa parte sono stati recentemente modificati dal D.Lgs n.128 del 2010, mentre il D.L. 4 marzo 2014 n.46, anche se apporta varie modifiche, non ha apportato alcuna variazione alla parte riguardante gli impianti termici.
Si ritiene comunque importante sintetizzare quanto è riportato al comma 2 dell’articolo 284 (152/2006): per gli impianti con potenza maggiore di 35 Kw deve essere prodotta un’integrazione al libretto di centrale (entro il 31 dicembre 2012), dove si dichiara che l’impianto è conforme alle caratteristiche tecniche indicate all’articolo 285, e idoneo a rispettare i valori di emissioni indicati all’articolo 286, indicando anche la periodicità delle manutenzioni per assicurarne il rispetto dei valori.
Alla data odierna l’integrazione deve essere già stata prodotta, comunque si è voluto sottolinearlo anche alla luce della nuova destinazione che da giugno 2014 prenderà il libretto di centrale, che diventerà un allegato del libretto di climatizzazione, ed è quindi necessario che sia completo in tutte le sue parti.

 
  • Aquatherm Ariston ATI – Apparecchi Termo Idraulici euraccordi
  • euraccordi Giuseppe Tirinnanzi Luxor SA.MI PLASTIC
  • SA.MI PLASTIC SA.MI PLASTIC SA.MI PLASTIC TECO
  • Zehnder Varem
 
divisore