I Soci di Idrotirrena
MartinelliLenaMartinelliMartinelliTicchioniScarpelliniCllatIdrotirrena CommercialeClimaxTermomarket
IdrotirrenaIdrotiforma
Hydra Club


Aprile 2014, novità sulla certificazione aziendale

Aprile 2014, novità sulla certificazione aziendale Data: 14/04/2014

Il 4 Aprile 2014 Idrotiforma ha ricevuto la comunicazione ufficiale da parte di TUV Italia sulla possibilità di distinguere due diverse tipologie di certificazione:  quella per operare la sola “Installazione” o quella per “Installazione e Manutenzione” in base alle attività effettivamente svolte dall’impresa.


La possibilità di individuare due tipologie di certificati, deriva da una circolare esplicativa inviata da ACCREDIA a tutti gli Organismi di Certificazione accreditati, all’interno della quale, viene fatto riferimento alle diverse attività svolte dall’azienda.


Secondo il regolamento 303/08 la definizione di Installazione è attribuita alle imprese che “assemblano due o più pezzi di apparecchiature o circuiti destinati a contenere gas florurati, indipendentemente da caricare o meno il sistema dopo l’assemblaggio”.


La definizione di manutenzione è attribuita agli “interventi su circuiti contenenti o destinati a contenere gas florurati, in particolare l’immissione nel circuito di gas, rimuovere uno o più pezzi dal circuito, riassemblare due o più pezzi e riparare le perdite del circuito o dell’apparecchiatura”.


Si sottolinea la marginale differenza tra installazione e installazione/manutenzione, nelle procedure per l’ottenimento della certificazione aziendale; in ambedue i casi si dovrà fornire visura camerale, piano della qualità, certificati di taratura degli strumenti utilizzati per la lettura della grandezze fisiche, compilazione di un organigramma aziendale, iscrizione aziendale al registro F-gas, possedere all’interno del proprio organico un numero congruo di personale in possesso del certificato personale, prevedere al rinnovo annuale della certificazione, senza differenza sul tariffario.


A fronte degli adempimenti sopra descritti, chi volesse certificare la propria azienda per la sola installazione non dovrà dimostrare di avere a disposizione il kit di saldatura, la bombola vuota ricaricabile e la stazione di recupero gas, che peraltro potrà essere acquisita anche tramite la stipula il contratto di noleggio; chiaramente in questo caso l’azienda deve dare evidenza, tramite una checklist, che le attività svolte siano di sola installazione, e non siano state eseguiti interventi di manutenzione negli ultimi tre anni.


A coloro che hanno ottenuto il patentino del frigorista tramite Idrotiforma, si suggerisce di certificare l’azienda per l’attività di installazione/manutenzione, in maniera da poter sviluppare qualsiasi tipo di intervento su impianti contenenti gas florurati compresa la loro riparazione e/o sostituzione di parti dell'impianto (altrimenti vietate), essendo già in possesso di certificazione personale che abilitata a qualsiasi tipo di intervento.
Con l’occasione siamo a ricordare che la certificazione personale conseguita attraverso Idrotiforma è di I° categoria e permette l’installazione, manutenzione e il recupero gas. La differenza di costo tra i due certificati aziendali, data per scontata la disponibilità del kit di saldatura, è da valutare in 80 euro annui, per il costo di noleggio della stazione di recupero gas, e in 110 euro una tantum, per l’acquisto iniziale della bombola di recupero, equivalenti a un risparmio di nemmeno 500 euro in 5 anni; CIÒ PERÒ PRECLUDE QUALSIASI TIPO DI ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE.


Si allega alla presente la circolare, inviata da Accredia agli Organismi di Certificazione, sottolineando che le informazioni sopra riportate sono frutto di chiarimenti forniteci dall’ente con cui Idrotiforma ha scelto di operare nella certificazione personale e aziendale.

Scarica l'allegato

 
  • Aquatherm Ariston ATI – Apparecchi Termo Idraulici euraccordi
  • euraccordi Giuseppe Tirinnanzi Luxor SA.MI PLASTIC
  • SA.MI PLASTIC SA.MI PLASTIC SA.MI PLASTIC TECO
  • Zehnder Varem
 
divisore